Al naso, al palato, al cuore. Esperienza enogastronomica ai piedi del Gran Sasso d'Italia

Gli ospiti verranno accolti nella nostra  Cantina _osteria situata nell’antico frantoio Masci, in un quartiere tra i più popolari del paese e centro nevralgico della cittadella già in periodo tardo medioevale, in prossimità del lavatoio pubblico della Fonte Vecchia nella antica via dei Mulini. I visitatori potranno godere di una narrazione storica del quartiere popolare che ha sempre espresso una chiara vocazione commerciale , artigianale e di servizio nella vita di Montorio al Vomano. Una esperienza guidata vissuta in un luogo carico di storia e di anima. Vent’anni fa, questo luogo viene reinterpretato come cantina e nasce un progetto di recupero di una millenaria lavorazione del vino, un particolare protocollo di fatturazione che dà vita ad un prodotto di eccellente tradizione. Un vino che è stato considerato per secoli un vero e proprio tesoro alimentare nelle famiglie agropastorali in cui le risorse nutrizionali scarseggiavano. Durante il laboratorio sensoriale il vino, capace di un invecchiamento secolare, verrà presentato nelle diverse declinazioni: per tipologia di uve originarie e per il grado di invecchiamento in botte. L’esperienza di degustazione verrà condotta attraverso un percorso di accostamenti enogastronomici che vedranno abbinamenti col cibo frutto della tipicità del territorio passando dai formaggi morbidi, invecchiati ed erborinati, ai prodotti norcini. Una sezione speciale verrà dedicata ai dolci tipici della nostra comunità che tanto hanno reso onore alla produzione dolciaria artigianale di assoluta qualità.
Il percorso suggerito darà occasione al visitatore di compiere un tuffo nel territorio agroalimentare e storico della comunità appenninica delle genti del Massiccio del Gran Sasso d’Italia nell’area del Parco Nazionale. Sarà motivo per conosce dal suo interno una terra antica, solida, capace di custodire per secoli una eccellenza di prodotti difficilmente uguagliabile.

Siamo produttori storici del vino cotto teramano, i primi ad aver creduto nel futuro e nell’innovazione di questo prodotto fortemente rappresentativo della tradizione enologica della regione Abruzzo.
Primi ad aver applicato il metodo soleras all’affinamento per ottenere un prodotto di raffinata qualità e di eccellenza sensoriale.
Sperimentatori di una nuova idea di consumo di questo nettare, accostandolo a piatti salati, interpreti del vino cotto come moderno vino da meditazione. Alla costante ricerca di sommelier, chef e foodbloger capaci di reinventare e ridisegnare il profilo di questo vino arcaico, naturale, riparatore, elegante e sofisticato. Abbiamo sposato il suggerimento di una amica a trasformarlo in una bevanda ghiacciata, chic e misteriosa, capace di mutarsi in un long drink estivo: COTTO & TONIC. Da lei la geniale considerazione: “IL VINO COTTO STA’ ALL’ABRUZZO COME IL RUM STA’ AI CARAIBI”.

Nel 2015 con la Bolla del Vescovo della nostra diocesi di Teramo Atri il nostro Vino Cotto ritornare ad essere un vino da Messa dopo seicento anni di storia.

Prevediamo percorsi degustativi per vegetariani e per particolari richieste alimentari

Le degustazioni sono aperte ai gruppi, alle famiglie,
alle associazioni,
a gruppi sportivi,
ai bikers e ai cavalieri con possibile posta per gli animali

Ogni ingresso sarà aperto a massimo 25 persone

Su richiesta possiamo fornire nominativi di strutture alberghiere ristorative e B&B convenzionati con la nostra cantina con cui è possibile completare l’esperienza territoriale

Per meglio programmare la vostra esperienza richiediamo la vostra prenotazione al numero
+39 348 5658110

Pubblicato il 26 Marzo 2019
Autore michele

Ultime notizie dal nostro blog

La Civetta Azienda Agricola
Montorio al Vomano - Teramo
Abruzzo - Italy
Piva: IT01868690676
Privacy PolicyCrediti
phone-squareenvelope-square linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram